martedì 17 gennaio 2012

la giornata di merda

la giornata di merda (da ora in poi gdm) contrariamente al credere comune,non si riconosce immediatamente. Magari desse dei segnali convenzionali,tipo ricevere un sms alle06e45 che ti avvisa che oggi è la tua gdm,così magari chiami a lavorò dicendo :"scusate oggi è la mia gdm , sono assente". E loro "non si preoccupi stia in casa e si riguardi". Dicevamo,non la riconosci subito. Il latte o il caffè hanno lo stesso sapore di sempre,il sole è sempre più o meno nel posto in cui dovrebbe essere e il tuo cane potrebbe persino farti le feste. Forse ti sta avvisando,ma ti limiti a spupazzarlo un pò e scendi che è tardi. Incontri qualcuno e ti vien detto "buon giorno" dopo ci rifletterai per addossare la colpa di una gdm alla prima seccia espiatoria che ti viene in mente verso le 9am iniziano a manifestarsi i primi piccoli sintomi ; un passo falso e stai per cadere , ti sporchi un pò la camicia con una macchia che sembra una scritta "guardami" oppure il telefono che cade e si scheggia. Tanti piccoli segnali ,che sulle prime non colleghi tra loro. poi le cose iniziano a farsi serie. Una grana a lavoro,una telefonata che doveva essere tranquilla che diventa una macroincomprensione con ammessa litigata inutile. E li inizi a capire. "oddio e se fosse oggi?" dopo che a pranzo trovi solo un panino secco finalmente realizzi. È lei. Ora che fai ?aspetti. Stai attento,cauto. Oggi può succedere di tutto. "famme fa na bella rattat",pensi,ma puoi grattare anche a sangue ma se oggi ti tocca ti tocca. Oggi per te vale la legge di murphy. Finalmente torni a casa,dopo un traffico tremendo e 2-3 stronzi che stavano per speronarti. . Ti butti sul letto,felice. Domani risolverài tutto. Quanto ad oggi,devi solo aspettare.perché la gdm,con tutti i suoi difetti ha un pregio:dura solo 24 ore,proprio come tutte le altre

2 commenti:

Rowan ha detto...

Io proporrei davvero un servizio telefonico con il fatidico messaggino "Oggi è la tua gdm".. ç_ç ci risparmierebbe un sacco di guai ^^

gegge ha detto...

Eh già...chissà, un giorno la scienza troverà il modo di realizzare tale servizio.
Mi sa che poi per strada il traffico diminuirà moltissimo!