sabato 30 novembre 2013

La libertà che devi concedere alla tua donna. Ma prima novità sugli APPUNTONI MAGICI!

Allora:

1) Il collega che doveva portarmi gli appunti salva-vita (leggi post precedente) (ovviamente se non l'hai già letto) (altrettanto ovviamente se ti va ) (vabbe non aspettarti chissà cosa) (hai fatto? Sei di nuovo qui? ) (ah, l'avevi già letto?) (possiamo continuare,si? ) insomma avevamo appuntamento ieri, passava a lavoro e mi consegnava sti cosi.
Non ci siamo beccati perchè son uscito, mi arriva una chiamata :
"Gè scusami tanto non ti preoccupare ( tranquillo, ndr) come uno stupido li ho dimenticati a casa, mi dispiace tanto..."
"vabè dai non fa niente! "    Anzi, sono quasi sollevato.
"ma no , ma no , te li DEVO dare! Senti domani tu che fai pomeriggio? Sei a casa?"
"no, veramente domani è di riposo... quindi , si , sto a casa"
"Alle 11 e 30! Passo da te alle 11 e 30 , prima di andare a lavoro!"
"ma,non devi per forza...non voglio che fai tardi...aspettiamo di incontrarci..."
"No , no , perchè?tranquillo, non mi costa nulla... dai allora passo domani, ti squillo e scendi!"
"ok..."


2)..... Son le 19 e 18. Sto ancora studiando con unica fonte i miei libri di testo. Nonostante non disponga ancora degli utilissimi fondamentali appunti non va malissimo, se non fosse che all'esame mancano 20 giorni.
Il Cagnaccio è andata alla fiera dell'artigianato, una cosa che fanno in questo periodo a Milano, ci vanno tutti tranne me che mi scoccio di andare in mezzo al marasma generale, ma è per questo che esistono le amiche della tua ragazza, per portarla in giro quando te non hai voglia.
 Io non li capisco i ragazzi gelosi, che non fanno uscire la propria donna da sola.
Va beh che con lei ho avuto una storia a distanza di anni (pochi, ma sempre anni) però il fatto di lasciarla andare in giro da sola con le amiche non mi ha mai creato problemi. Sarà che mi fido, sarà che non c'era alternativa , sarà che le amiche non sono di quelle che vanno in giro in cerca di fave , sarà che qui a Milano una donna che viene fermata da un uomo è un evento più unico che raro, ma alla fine riesco a stare da solo a casa sereno.( Un attimo che mi gratto i coglioni , giusto perchè non sono geloso, ma scaramantico si.)

Le donne devi lasciarle uscire un po' da sole, si devono un po' sentire libere , certo devono pure meritarsela questa fiducia, ma se non ce l'hai allora come fai a starci insieme?
E' questo che non ho mai capito di alcune coppie, con lui che sta tutto pronto con il collare, ma non per fare cose sadomaso che ognuno tra consenzienti puo' fare quello che vuole, bensì per evitare che lei esca sola con le amiche. E' vero che poi se escono puo' essere che qualche gruppo di ragazzotti arrapati si avvicini loro per fare acchiappanza (tranne che a Milano, ripeto qui non sono proprio così marpioni come giù, che invece magari non acchiappano ma ci provano eccome) però una di cui ti fidi semplicemente non dà confidenza, o ne dà il minimo giusto per fare due chiacchiere e poi ciao baby son già impegnata.
Ovviamente se parliamo della fiera dell'artigianato o quello che è poi uno si sente ancora più tranquillo, diciamo che mi riesce difficile pensare ad una scenetta del genere:

Cagnaccio: "Buonasera , signore sulla cinquantina piccolo imprenditore artigiano!"
Signore: "Piccolo imprenditore o imprenditore artigiano?"
Cagnaccio: "Eh, non lo so, l'autore del post, il mio ragazzo, sta studiando diritto commerciale e non ha ancora capito bene la differenza tra le due categorie. Ma tra un po' avrà degli appunti magici e tutto sarà più chiaro, potrà quindi qualificarla senza problemi e saprà a che disciplina lei soggiace."
Imprenditore: "Ah, ok. Ti serve qualcosa, baby?"
Cagnaccio: "Ma... come... io volevo solo sapere il prezzo di quella sedia..."
Imprenditore: "Solo quello? Verrebbe 45 euro...ma se ti va, posso venire a cena da te e ti faccio la consegna gratis..."

 insomma non è che vanno a farsi un fine settimana da sole ad Ibiza , verso ferragosto.
Ecco, forse quello potrebbe mettermi un po' in crisi.
Forse.

Ecco, nel prossimo post vi parlerò meglio della gelosia in generale.
Ora vi lascio, devo farmi uno shampoo che mi prude la testa.



(la capiranno questa? boh...ma certo che si, non sottovalutiamo i lettori di questo blog)






5 commenti:

ApeRegina ha detto...

Il mio uomo e' quello che mi dice "io non vengo" alle fiere perche' le odia, ma io posso andare a fare il weekend dall'amica, presentazioni di libri fuori citta' e quant'altro :-)
Shampoo e balsamo, mi raccomando

gegge ha detto...

Si, Ape, il prurito sta passando ;)
però il balsamo no, che sono uscito dal tunnel della forfora e non voglio rientrarci...
comunque attenta ad andare troppo fuori città , altrimenti devi lavarti un po' i capelli anche te ;P

Nella Crosiglia ha detto...

Non ti far prudere la testa Gegge caro , non ne hai affatto bisogno credimi...
La gelosia se patologica è una gran brutta malattia, perchè se vieni preso dal morbo, tutto può fiutare di pericolo..e le donne lo sanno bene. Ti posso tradire quando e come voglio, quindi è inutile farsi delle seghe mentali , non ti pare.
Avevo un compagno straordinario, purtroppo è venuto a mancare da poco, che non ha mai mosso un dito in base al lavoro che svolgo. Essere immenrsi nella danza e nella musica , non è proprio roba da orsoline, ma mai è venuto in mente di farsi uno shampo!
Ciao simpatia!!!
Sei iscritto vero nel mio blog , mi spiacerebbe non averti tra gli amici cari!
Serena e amorosa domenica, un abbraccio!

Charlie Brown ha detto...

ma tipo che voleva anche impagliarla?

kermitilrospo ha detto...

noi del nord abbiamo modi contorti e meno espliciti per rimorchiare le donne, uno di questi è partcipare alle fiere dell'artigianato !
uomo avvisato.......