martedì 16 ottobre 2012

Gli amorevoli opinionisti televisivi

C'è un mestiere che è andando diffondendosi in questi ultimi anni , in contemporanea alla nascita dei più disparati reallity show: L'opinionista televisivo.

E' iniziato tutto con un paio di poltroncine vuote in qualche trasmissione, in assenza di persone informate sul tema che si trattava , così son state prese delle persone che giravano per i corridoi degli studi , invitandole a sedersi e a dire ogni tanto qualche frase inerente all'argomento che si stava trattando.
Il pubblico italiano, che non brilla in maggioranza per esigenza , si è subito adeguato all'abbassamento del livello della conversazione e dei discorsi , incitando la diffusione del fenomeno.
Tempo pochi mesi ed ogni trasmissione aveva i suoi opinionisti tuttologi , capaci di sfornare una decina di frasi su ogni argomento e fatto di cronaca o costume della nostrsa società.
Le trasmissioni ora iniziano tutte con , ad esempio , "oggi parleremo del delitto di Frascati , con la signora Maria trovata affogata in una pentola dell'acqua che doveva servire per i bucatini alla carbonara, e lo faremo con Tizio , ex grande fratello edizione 23 , Caia , che questo mese è apparsa su ben 3 copertine diverse in compagnia di 3 calciatori diversi, e Sempronio, l'autore del suo ultimo romanzo sui misteri del Po'." Di solito è presente in studio almeno un noto criminologo, per conferire un minimo di serietà al contesto , che però si mette a fare il piacione o il battutaro , adeguandosi al clima.
Gli opinionisti, dato che sono tanti, per farsi notare hanno bisogno di una caratteristica che li differenzi dagli altri , che li renda popolari al grande pubblico.
Insomma, devono gridare e fare polemica. Urlarsi l'uno addosso all'altro, interrompere chi espone una idea contraria, scherarsi pro\contro l'indagato di turno e formulare fantasiose ipotesi basate sulla loro conoscenza della materia e sulla esperienza di risoluzione dei delitti che compaiono solitamente sulla Settimana Enigmistica . Di solito, quindi, l'assassino è il mancino.

La gente comune, con il passare del tempo, ha iniziato a fare questo ragionamento: "Ma questi vengono pagati bene per stare tutto il tempo seduti su comodi divanetti o poltrone, oltre che dire ogni tanto che ne pensano su qualcosa, starnazzare un po' e dire qualche frase ad effetto per rubare qualche applauso, perchè non lo posso fare pure io?"

Ed è così che oggi il mestiere di opinionista tv, secondo i principali sondaggi, è oggi nella top ten dei mestieri più desiderati dagli italiani, preceduto solo da classici come il calciatore, la velina, il politico e l'idraulico.

Redazioni di tutti i programmi televisivi, se vi serve un blogger che venga ad opinionare da voi sono qui, contattatemi pure! ecco le mie caratteristiche , per voi - credo - ideali:
 Accento lievemente napoletano, sorriso simpatico, profondità di concetti e mi piace stare seduto.







5 commenti:

Debora ha detto...

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!
Sei troppo brillante ed intelligente, quelli vogliono solo sottosviluppati!!!

Patalice ha detto...

...io vorrei non vorrei ma se vuoi...
con il titolo della rinomata canzone di Battisti, l'essenzadi questi fenomeni da tubo catodico, si spera, in estinzione...

Queen Zit ha detto...

Ahahah sei un genii! Io vengo con te ma solo se c'è un divano al posto della poltroncina!

Valentina ha detto...

Anche io voglio fare l'opinionista....ne ho tante di opinioni.... posso anche stare zitta se non vogliono un'opinione intelligente...... che dici ci prendono?

Le mie sporche verità ha detto...

Concordo pienamente! Oggi tutti che vogliono apparire in tv faticare poco e guadagnare tanto! Dove andremo a finire!!

P.s. complimenti per il blog ;)