martedì 23 ottobre 2012

il ciclo di una storia d'amore attraverso alcune canzoni

Oggi parliamo un po' d'ammmmore , dato che lo so che i miei lettori sono tutti dei romanticoni, pure quelli che sotto sotto non lo vogliono far vedere.
Mi accingo nell'impresa di voler illustrare il ciclo vitale di una normale storia d'amore attraverso parti dei testi delle canzoni che proprio di ciò parlano, perchè c'è tutto un business legato ai cuori infranti, che voi non potete nemmeno immaginare. Chiromanti che ti dicono che tornerà,  fiorai per inviarle un pensiero che la costringa almeno a chiamarvi, locali per singles in caccia , corsi di salsa  ed appunto canzoncelle d'amore . Perchè quasi tutte le canzoni d'amore, non so se avete notato, parlano di un amore finito mio dio che cojoni , se ascoltate in un periodo "normale" , in cui hai il cuore in pace o felice, ma che se le senti mentre sei ferito perchè stai annegando e non sai mai se conviene farsi forza o lasciarsi andare giù , (cit) sono fondamentali per mantenere un minimo di salute mentale, pensando che è successo anche a qualcun altro , oppure sono capaci di abbatterti ancora di più, perchè ti ci culli.   Ed è per questo che, quando una canzone d'amore è felice ed è allo stesso tempo anche bella, allora è un capolavoro. Son tutti bravi a fare i poeti quando il corazon è espinado.
vai a fare il poeta dopo qualche anno di fidanzamento o di matrimonio, va' , e vediamo se ci riesci.

Comunque , partiamo:

 Fase uno: L'incontro
" Quando ti ho vista arrivare,bella così come sei ,non mi sembrava possibile che
tra tanta gente  tu ti accorgessi di me.

"Uà e chi è QUELLA?" dici ad un amico
"E' una amica di una amica" risponde lui.
"Oh mi sta guardando!"
"Eeeeeh , vabbè.Secondo me sei vestito strano.Comunque se sei sicuro vai!"
"Certo che vado! Ehm... chi me la puo' presentare?"

Fase due: Il corteggiamento nella tua mente, che però dovrai concretizzare

"come vorrei poter parlare senza preoccuparmi,senza quella sensazione che non mi fa dire
che mi piaci per davvero anche se non te l'ho detto perché è squallido provarci solo per portarti a letto
e non me ne frega niente se dovrò aspettare ancora per parlarti finalmente dirti solo una parola"


Notti a pensare a lei, a farsi i film in testa (come diciamo a Napoli - vabbè ma suppongo lo direte anche da altre parti ) a sentire canzoni come quella citata sopra o va benissimo anche "ti sento vivere" di Max , col dubbio la chiamo non la chiamo le chiedo di uscire ok"
Del resto se aspetti troppo per parlarle ancora nella maggior parte dei casi lei si scoccia e se ne trova un altro, quindi devi muoverti. E se le dici solo una parola è facile che lei non apprezzi questa tua ermeneutica (o ermenicità o ermetismo come cacchio si scrive?) e comunque se ne trova un altro.
Qualcosa tipo "Sai, finalmente l'ho rivisto, ma mi ha detto solo "ciao!" e poi basta!"
(parlando con l'amica del cuore di quel periodo)
Insomma, che non resti tutto un ti vorrei , con la V, ti vorrei che non ne posso più.
C'è anche chi vorrebbe l'oggetto del desiderio nelle sue mani anche solo per un'ora , per dirgli quello che non sa , ed in quest'ora donerebbe la vita sua, per lei.
In un'ora puoi donare un sacco di cose, c'è tutto il tempo anche per i preliminari.
Tutto sommato vorresti vorresti esaudire tutti i sogni suoi, perchè lei non lo sa ancora , ma tu vivi attraverso gli occhi suoi.

Fase tre: L'uscita

Allora, qui si possono citare diverse canzoni. Se la tizia è un oggetto del desiderio da tempo, allora va bene "Sei un mito" sempre di Max, se invece è una cosa più romantica allora ....
allora... boh non me ne viene nessuna, forse è un filone poco sfruttato.
Vabbè mica qui posso fare tutto io, se qualche lettore vuole fare dei suggerimenti vanno benone, poi edito e vi cito pure

Fase quattro: Nascita della storia

Allora, con un po' di maschilismo diciamo che le cose all'inizio vanno più o meno così:
Lui canta cose tipo "più bella cosa non c'è di te" oppure "sei la più bella del mondo" (noi subito partiamo a razzo, anche esagerando, spesso) mentre lei ci vuole andare piano, forse pensa ancora un po', sotto sotto , al suo ex ed allora si muove più sulle corde di tu credi che io sia la tua ragazza sempre? Ma lasciati andare, segui il tuo cuore arrivando le stelle, e cazzo non correre che se mi metti paura chiudo subito.

Fase cinque:  La storia ingrana, tutti e due sono in love

E' la fase più serena , si è trovato l'equilibrio. Lui pensa che un'altra come lei, ma nemmeno se la inventa c'è.Lei non è che si espone tanto,sempre per quel fatto della prudenza la vecchia ferita ecc ecc ma almeno un mi fai stare bene mi fai stare bene e di stare bene non mi stanco mai ci esce.

Fase sei: Le promesse

Lui le dice che la sposerà perchè ha del carattere, le piace viaggiare e perchè è solo mezza matta , invece che matta completa, come la donna media. Lei prende tempo , accennando un vago sì.

Fase sette: La crisi

Lui non è più come una volta, è cambiato. Almeno ad insindacabile giudizio di lei.
quindi è giustificata a guardarsi intorno, per qualche strana consuetudine femminile.
Attenti alle donne in crisi, son convinte di avere una sorta di sospensione dell'obbligo di fedeltà!
Lui capisce l'andazzo, prima prova con le minacce: "Se adesso te ne vai non ci sarà più posto dentro me!Sbatti forte quella porta via da me!"
Lei non se lo fa dire due volte e se ne va , si autoconvince che era la cosa giusta, le dispiace ma deve andare via, questa volta lo ha promesso a sè, perchè ha voglia di un amore vero, senza lui.

Fase otto: Lei sta già con un altro , dopo quattro giorni di rispettoso lutto per la fine della storia, lui si contorce le budella al solo pensiero , ma non riesce ad odiarla.

Qui c'è tutto un repertorio Masiniano da spolverare, il post verrebbe troppo lungo , comunque si intervallano i momenti di razionale odio a questa bella stronza a quelli di rassegnazione , perchè lei si innamorerà di un bastardo che le dirà bugie per portarla via da sè.
intanto riscopre che la vita va avanti, che il mondo gira il mondo gira, ha aperto gli occhi intorno a sè ed il mondo continuava a girare, non si è fermato mai un momento.
Nei momenti di depressione acuta ci si autosomministra più volte al giorno, come placebo , "Mi manchi" di Leali , o si ripassa il teorema di Marco Ferradini.

Fase otto- versione femminile: Lui se ne è andato, di solito dietro a qualche zoccola, però lei non riesce a dimenticarlo. Lui è incancellabile, ora e per sempre resterà dentro ai suoi occhi.
E sarà un'ottima scusa per lasciare eventualmente il prossimo.

Fase otto: I patetici tentativi di riconquista

Non dico che si arriva ai livelli di ricominciamo che non posso restare seduto in disparte nè arte nè parte, in fondo per quanto tempo e ancora lei si fa sentire dentro , tocca farglielo sapere. Amici mai, perchè chi si cerca come noi (noi??) non è possibile... Mille giorni di te e di lei buttati.
Però lui vuole lei, vuole lei , vuole lei , perchè lei lei fa parte di lui.Ogni volta che parla di lei , lei fa parte di lui (e gli amici sbuffano e scappano , ormai scocciati di sentirla nominare)

Fase nove: La consapevolezza che è finita

Lui si è ormai rassegnato, ha deciso di guardare avanti.Che ormai è finita, al massimo ti cercherò negli occhi delle donne che nel mondo incontrerò e dentro quegli sguardi mi ricorderò di noi. Chissà se si chiamava amore? quindi una fine comunque agrodolce, con un bel ricordo che resta. anche se io no, io no, io no, io non ti dimenticherò. Dimentica quello che è stato, comunque non ritornerà. Ma dimentica tu fallo per me,che ancora non so dimenticare te.



fase dieci: Il ritorno di lei

Qui ci pensa di nuovo il maestro Masini, che con un'unica parola ha condensato quello che si prova in quel momento. Non ho bisogno di esplicarla.


_______________________________________________________________________________

Bene, spero vi sia piaciuzzato almeno un po'.
Ci ho messo un po' delle mie canzoni e dei cantanti preferiti, chi di voi vuole puo' divertirsi nei commenti a segnalare le varie citazioni che ho messo, anche se non sono poi così difficili, anzi.

Se vi è piaciuto, un commento è gradito (inchino al pubblico)

ps W le canzoni italiane!

























7 commenti:

Ale [Tredici] ha detto...

Masini e Pausini sono i più presenti mi sa :) Poi ho trovato Britti e Eros Ramazzotti. Bellino 'sto post!

Julia ha detto...

Grazie per il benvenuto ^_^

Patalice ha detto...

Gegge post vome il pollo...
10+...
...non parli de "Le Ragazze serie" comunque, vero?

Paleomichi ha detto...

mi è piaciuto, ma secondo me manca il grande Battisti, che ad esempio ci stava bene in una fase 7bis quando scriveva insieme all'equipe 84 che dopo essersi ritrovato sottobraccio a quell'altra, stretto verso casa abbracciato a quell'altra quasi come se non ci fosse che quell'altra, poi il giorno dopo ricorda solo che LEI non era con lui e di colpo salta giù dal letto e chiama ride e lei lei non sa perchè, la ama la ama e lei lei non sa perchè....

A quel punto dalla parte di lei ci vedrei bene la colonna sonora di Rocky, ma quella non è italiana...

gegge ha detto...

@Ale , si loro ci sono, anche se son tutte molto conosciute...

@Julia , benvenuta anche qui!
poi dopo ti devo insegnare come diventare lettrice fissa ehehehhehehehehhehe

@Pata , no, quelle ormai è risaputo che non ci sono più ... :P

@PaleoM : non avevo mai riflettuto sul testo di quella canzone, sai?

Audrey ha detto...

sei un grande, mi sono fatta un sacco di risate...cmq stò riflettendo sulla fase tre, ci dev'essere un'altra canzone, se la trovo ti avviso ;)
buona serata ciao ciao

Unknown ha detto...

Vero, Paleomichi, non avevo mai ascoltato davvero il testo di 29 settembre...che pezzo di merda Lucio! davvero un bel calcio nelle palle gli doveva dare lei...altro che "t'amo t'amo..."