sabato 6 ottobre 2012

Le offerte nei supermercati

No, non mi riferisco a quelle cose tipo sconti che vedi sui volantini il tonno di marca buona ad 1 euro e così vai allo scaffale e ti accorgi che ci sono tutti i tonni del pacifico tranne quello lì ( riuscirò prima o poi a non farmi battere dalle casalinghe?) mi riferisco alle offerte che TI VENGONO CHIESTE da ragazzi\e che si piazzano con uno stand dopo le casse.
Sono diversi giorni che son presenti nel supermercato dove vado abitualmente.
La prima volta l'ho sfangata, perchè sono entrato che già stavo parlando a telefono e quindi non mi si sono avvicinati, all'uscita invece ho approfittato di un momento di distrazione per fare un dribbling che in confronto Messi mi lucida le scarpe da ginnastica.
Ma poi, dato che devo nutrirmi, son tornato il giorno dopo allo stesso supermercato, e sti ragazzetti erano ancora la. All'andata sembra ti lascino in pace , ti fanno passare senza problemi. Solo che poi , per tutto il tempo che sei dentro, pensi qualcosa tipo "Ma ora all'uscita mi fermano,che faccio?"

Qui ci vuole una doverosa premessa: E' da ammirare quello che fanno, ho fatto anche io volontariato per un certo tempo anche se era una attività diversa dalla raccolta fondi, il fatto è che , tendenzialmente, se non conosco la associazione di solito non mi fido.
Tutto qui.

Comunque quando hai finito e sei in fila alle casse, li vedi lì che ti hanno puntato. Mai incrociare il loro sguardo, puo' essere interpretato come un segnale di contatto.
Mentre paghi , percepisci con il tuo sesto senso che stanno decidendo chi di loro dovrà avvicinarsi a te. hai finito di mettere la roba nella busta,in una frazione di secondo provi a capire se sono già impegnati con la signora Cesira della cassa accanto , ma poi prendi e ti volti verso l'uscita.
Ovviamente ti si avvicinano, con aria cortese, chiedendoti se possono disturbarti un secondo.
Solo uno.
a questo punto, se avessi tempo (e sinceramente quando sei per strada non sempre ce l'hai) magari potresti pure ascoltare quello che ha da dirti, magari farti spiegare gli scopi dell'associazione, dire che chiederai un po' in giro, controllerai su internet, e che poi eventualmente la prossima volta vedrai se ti è possibile donare qualcosa.
Invece è dannatamente tardi, non hai ancora cucinato, sei stanco che sei tornato da lavoro ed hai tante cose da fare, ti limiti a dire : "Scusa, davvero, vado di fretta..."
che poi pensi :"Vabbè , mi ha visto ieri, ha capito che non è cosa, si ricorderà di me come soggetto non fermabile..." ed invece ti riferma.
Oggi sono stato sincerissimo : Alla ragazza ho detto "Scusa, non ho praticamente niente nel portafogli!" Era vero, sono sceso con pochissimo, avevo dimenticato i soldi a casa, ce l'ho fatta giusto a fare la spesa.
E lei mi fa: "Ma come, nemmeno la carta o il bancomat?"
Sono rimasto un po' spiazzato.
comunque no, non avevo veramente nulla appresso, quindi le ho detto no e son andato via, con quel senso di colpa che dopo ti viene , tal che se hai qualche spiccio per pulirti un po' la coscienza vedi il solito tizio all'angolo che chiede l'elemosina e le lasci cadere nel barattolo....

Mi sa che devo provare il supermercato dall'altra parte della strada, magari trovo pure il tonno in offerta.







7 commenti:

Blackswan ha detto...

odio quelli che mi scocciano, per di più al supermercato, dato che vado spesso di corsa... gli unici ai quali do retta solo quelli della colletta alimentare cui partecipo sempre.

CervelloBacato ha detto...

Molti di quei tizi sono truffatori, specie quelli che chiedono soldi dandoti una cazzo di cartolina con stampati su i looney tunes e dicono che sono fondi per qualche associazione che tutela i bambini chissà dove... Di solito però si piazzano fuori dall'ospedale. Il bello è che ti fermano, ti danno la cartolina e se non gli dai nulla se la riprendono xD Comunque hanno fattu un servizio sulle iene, magari lo trovi sul sito, e sono palesemente (per la maggioranza) dei veri e propri vermi che fan soldi sfruttando il tuo senso di colpa e di generosità.

Vai nell'altro supermercato ;)

Blackswan ha detto...

beh...ma Gegge non è uno che si fan fregare ... magari chiama le guardie ;)

kermitilrospo ha detto...

mai dare soldi in cambio di nulla... MAI!!

dai tempo, lavoro, regala un oggetto... ma soldi mai. tutti voglio soldi. chiedi a quelli che chiedono l'elemosina per mangiare se vogliono un pasto caldo al ristorante... no, vogliono soldi. idem il tossico in stazione che ha perso il treno... ti compro io il biglietto? no, voglio soldi. E questo vale per tutti quelli che mettono la foto del negretto sorridente e raccolgono soldi per la fame ne mondo, o quelli che raccolgono firme contro la droga e poi vogliono soldi (per me poi si comprano la droga.

Io per strada do soldi solo agli artisti di strada: è gente che lavora!

ApeRegina ha detto...

io sostengo un' associazione molto nota e per il resto se vedo qualche associazione in tv mi capita di mandare l' sms o comprare le pere benefiche ec... Pero' chiederti se non avevi il bancomat mi avrebbe molto innervosito... Come si permette? Decido io se darti i miei soldi, non sopporto chi li cerca con insistenza

Sailor Fede ha detto...

Io invece mi sono specializzata in slalom gigante per evitare i ragazzi che cercano di bloccarti all'università (lì è vero che la maggiorparte sono truffatori).

nicole ha detto...

Sailor quelli sono degli avvoltoi maleducati! Mai e dico mai fargli anche solo un cenno, non ti mollano più!
La beneficenza è un'ottima cosa ma purtroppo gli sciacalli son tanti e davvero bisogna essere super informati altrimenti si rischia di farsi fregare da questi delinquenti!