venerdì 25 gennaio 2013

Apologia della scorreggia


La gente emette dei gas . E' una cosa normale, naturale. Ogni essere vivente dotato di un apparato digerente lo fa. Anzi è anormale, nocivo , tenersele.

Prendete le mucche.Lo sapete, vero, che se il mondo avesse tante mucche in più le loro puzzettone genererebbero tanta di quella anidride carbonica da squarciare il buco dell'ozono? Per fortuna che c'è Mc Donald , a salvare il mondo.

Dicevo, ogni essere , filosoficamente parlando, scurreggia. Pure la puzza del sudore, altro non è che l'insieme delle puzzette che i batteri della pelle fanno dopo essersi cibate di sudore. Il sudore mica puzza , ignorantoni.

Come le sò ste cose? Mi piace leggere cose strane, però non ricordo la fonte. Però è tutto vero.

Comunque, concentriamoci sui gas emessi da noi umani. Anzi da noi uomini, perchè sembra che il genere femminile sia dotato di un apparato digerente che non le permette di avere tali problemi.
In compenso sono stitiche, di solito. Eh non si puo' avere tutto dalla vita.


Ovviamente non è vero, anche loro ci danno giù che ci danno giù , però non lo danno a vedere, anzi ad olfattare, perchè la società non è ancora pronta ad accettare la figura della scurregiona. Purtroppo nel 2013 siamo ancora arretrati sotto questo punto di vista , una donna che emette non è vista con simpatia da nessuno, anzi. E' una specie di morte sociale.

Mentre un uomo che scorreggia puo' addirittura fare simpatia, se ci sa fare.


In pratica funziona così , la cosa peggiore che puo' succedere è farsela scappare e poi negare.
Che è inutile negare, ti sgamano subito, te lo si legge negli occhi.

Da bambino c'erano un paio di regole fondamentali, in merito. La prima era quella di accusare qualcun altro. Poi hanno creato la controregola, cioè che il primo che la dice è quello che la fa.
Allora non ti potevi nemmeno lamentare di una puzzetta altrui, che te la appioppavano.

E si che quando sei piccolino piccolino e fai ruttini e scorregge tutti a ridere!

"Hai fatto la puzzettina si, si , piccolino bello? Mo' fai pure la popo' ?"

ti dicono i parenti , tutti divertiti.

Poi improvvisamente cresci di qualche centimetro , ti reggi in piedi da solo, ne molli una per far fare quattro risate a tutta la famiglia, che sono venuti a cena gli zii, e nessuno ride più.

"Ma come, ho fatto la puzzettina!"

Niente, sei una vergogna. Devi smetterla con ste cose.


Ok, ma almeno decidetevi. Se lor signori hanno affinato il loro senso dell'umorismo almeno potevano dirlo.


Comunque , dicevo, la cosa migliore , nel caso vi dovesse proprio scappare e non ce l'avete fatta a trattenerla (che ne so, avete mangiato tanti fagioli, o lenticchie – che pure non ci pare ed invece stasera si suona alla grande!) avete un millesimo di secondo per salvarvi. Puntate tutto sulla simpatia.
O almeno provateci, al massimo passerete per uno che non fa ridere, ma non per un incontinente gassoso.

I metodi possono essere tanti , e variano in base alla situazione.

Alzare la parte destra del corpo , mentre si è seduti, e dire "ooooooolè!"

Facendo leva su di una sola chiappa. E' un gesto naturalissimo, ma anche rivelatore.

Almeno nessuno potr dire che l'avete fatta di nascosto, con conseguente momento di silenzio imbarazzante.


C'è gente che la fa educatamente, mettendo la mano davanti , tipo come si fa' con uno sbadiglio.
Però comunque non è che vada bene.



C'è chi se la chiama , tipo "Sta arrivando, aspèèèèèèèèè "
e poi "ooooolè"
(giuro)


Che poi finchè non si sente la puzza puo' anche andar bene. Tipo se uno si mette a cantare e copre il suono. Oppure se sincronizza il momento di un rumore , tipo la chiusura di una porta dell'androne , per fare in modo che soffochi il "prrrrrrrrr". Anche se uno non dovrebbe mai esagerare, perchè non puoi mai sapere cosa succederà quando apri il tappo. Che è una cosa tipo un vulcano, che ne sai se l'eruzione è programmata, quanta lava esce e lapilli e detriti? E quanto lontano arriva, quante popolazioni coinvolte... insomma certe cose vanno fatte con prudenza.

Anche a farle per strada tocca stare attenti. E' vero, sei all'aria aperta, nessuna legge lo vieta, ma almeno guardati alle spalle, magari dietro di te c'è una signora che non si era fatte le meches dal parrucchiere , e non li gradisce quei colpi di sole. E comunque guarda che ti ha sentito.


Se vai negli ospedali, invece, a seguito di alcuni interventi poi devi aspettare che emetti , solo che per utilizzare un linguaggio medico si dice che devi canalizzare , o una cosa del genere , non ricordo.
Una volta da piccolo , chiesi: "Mamma che significa che deve canalizzare?"

La risposta, per quanto garbata, fu un po' brutale.


Chiudo citando ed adattando un famoso aforisma di un Grandissimo, non "guardate la sgommatina nelle mutande degli altri, ma lo stuppolone nei vostri boxer!"


9 commenti:

Cervello Bacato ha detto...

Epico! Quando scrivi queste cose ti voglio amare! ;) Ma poi cioè... Ho riso un sacco xD Grandee!

Sono Romeo ha detto...

Sto morendo XD

Blackswan ha detto...

so dove leggi le cose strane.... su Focus! ;)

Lapattipeppa ha detto...

Scurreggia o scorreggia? Ecco svelato il mistero della frase che penso tutti conosciamo "la tua macchina sà di culo"

Fra ha detto...

:D!!

Lapattipeppa ha detto...

Naturalmente la mia frase non era riferita alla TUA macchina in particolare ma a quella di quasi tutti noi. :P Non sia mai che il mio commento venga frainteso

nicole ha detto...

Come colonna sonora di questo post ci vedrei bene una canzone della Nannini... indovina quale!

gegge ha detto...

Pattiiiiii , ma scherzi ?:-P mai pensato...nemmeno per un istante. @nic .... Boh "sei nell aria?" ah no era nell anima...

nicole ha detto...

Aria è giusta ma la canzone è un'altra :p