venerdì 1 giugno 2012

Scene da un lasciamento

Lei: " Ascolta... ci ho pensato tantissimo, mentre venivo qui..."
lui : "ma se siamo sotto il portone di casa tua e ti ho citofonato un minuto fa?"
LEi : "Si, ma sai che sto al quarto piano e l'ascensore era occupato...comunque ti chiedo di non interrompermi, ecco, fai sempre così!Mai una volta che mi lasci finire di parlare! Avanti,forza, vuoi fare un monologo?devo solo ascoltarti mentre ti lascio, non posso nemmeno dire qualche cosa anche io?"
Lui: "Ma come, vuoi lasciarmi? E me lo dici così?"
Lei: "Come si dice, Via il dente, lontano dal cuore!"
Lui: "Ma no, non era così..era..."
Lei: "Eh vedi, adesso vuoi pure correggermi, sei proprio un egoista so-tutto-io , io sto soffrendo come una pazza perchè devo dirti addio e tu ti metti a fare il pignolo sui modi di dire!"
Lui: "Ma scusa...perchè devi lasciarmi?Che ho fatto?"
LEi: "E me lo chiedi pure? Mai una volta che ti batti, che fai uscire fuori la tua personalità ,mi dai sempre ragione,mai che mi contrasti, io ho un carattere troppo forte per te , è colpa mia..."
Lui: "Insomma , ma che stai dicendo!? Mi stai prendendo in giro, è solo una scusa!"
Lei: "Ecco, lo vedi che allora non mi capisci? non fai proprio lo sforzo di capire i miei limiti , quello che voglio dirti..."
Lui: "ma se hai appena detto che quando lo faccio e ti capisco poi non ho personalità!"
Lei: " Ma perchè sei così insicuro?"
Lui: "??? Ma che dici?"
Lei: "Ecco, vedi che non ci capiamo! Ascolta è meglio che la facciamo finita subito, prima di farci ulteriormente del male!Lo dice anche Carlo!"
Lui:"Carlo? E chi è?"
Lei: "E' un ragazzo con cui sono uscita ieri sera, ma non ti preoccupare non ti ho messo le corna non ci ho fatto nulla, volevo prima aspettare di lasciarti, che sono una ragazza seria, io!"
Lui: "Cosa? Hai già un altro?"
Lei: "Ti ho detto di no, adesso sono single. Voglio essere libera...come il cielo..."
Lui: "Vuoi dire come una farfalla , NEL cielo...."
Lei: "Ecco, lo hai fatto ancora! Mai che faccio una metafora e ti va bene, no il signorino faccio-bene-le-similitudini-allegoriche le sa fare solo lui! Pure in quelle lettere che mi hai scritto , tutte piene di cose metaforiche , se proprio vuoi saperlo non le leggo mai!"
Lui: "Ascolta... calmiamoci un secondo...non prendiamo decisioni affrettate....riflettiamo..."
Lei: "Ti ho già detto che ci ho pensato , e tanto. Cosa credi, che a me non dispiaccia aver buttato cinque settimane della mia vita? Io ci credevo in te,in NOI, ti ho fatto pure conoscere mio zio, quella volta che lo incontrammo in centro!"
Lui: "Ma se gli hai detto che ero tuo cugino!"
Lei: "Si, ma dall'altra parte della famiglia, non ha capito, tranquillo!"
Lui: "Ma... mi stai davvero lasciando?"
Lei: "si...però, ascolta...io a te , a noi ci tengo. Ti va se rimaniamo amici su facebook?"
Lui: "io... (inizia ad avere gli occhi lucidi)"
Lei: "Su... non piangere adesso... so già che un giorno me ne pentirò... non preoccuparti, casomai ti richiamo!"
Lui: "Io non so se allora sarà ancora disponibile!"
Lei : "Si, certo. Senti adesso non abbiamo più nulla da dirci."
Lui: "Ok...allora guarda l'orologio...sono le venti e dieci...ed in questo momento la nostra storia finis..."
Lei: "Oddio sono quasi le otto e mezza! Alle nove passa Carlo ed io sono ancora in tuta! Scusa scusa, devo andare! Un bacio non mi dimenticare!"
Lui : ....

________________________________________________________________________________

In questo post ho riversato un po' di clichè traumatici sentiti o in prima persona o riferiti dai miei amici , durante lunghe carriere di botte prese al cuore... perchè , sotto sotto , quando una donna decide che una storia deve finire non c'è niente da fare, è finita e prima te ne fai una ragione e meglio è.  Però , cacchio, almeno preparatevi delle scuse motivazioni migliori!
;P

ps se questo post piace, preparo anche "Scene da un lasciamento 2 , quando è LUI a lasciare"
fatemi sapere.

7 commenti:

Audrey ha detto...

Non ho parole,io ho visto sempre il contrario...e le scuse degli uomini fanno piangere i polli e non ci credono nemmeno i bambini,sempre la stessa frase:sei troppo per me!!!quando in relata andava sei troppo poco,perciò mentre stavo con te stavo anche con :Lucilla,Maria,Giovanna,Pasquina,Teresa,Mafalda,ect... Mi contengo perchè potrei scrive libri pieni di storie di donne calpestate,usate e abbandonate. Perciò se ogni tanto accade il contrario,si vede che ve lo meritate. Detto questo a tratti mi ha fatto ridere quello che hai scritto,in fondo è fatto bene questo post,se non fosse per il fatto che invertirei i sessi.Buona serata

gegge ha detto...

mmm ma si generalizza per scherzarci su... qua non si ha altra pretesa ;)
poi se questo post va bene o viene ritenuto un minimo interessante di certo arriverà il post gemello "al maschile" ;)
ma sempre con l'unico fine di scherzare su questo argomento, poi se si vuole parlare seriamente non si deve mai generalizzare ma vedere il comportamento della singola persona...poi logico che
ognuno, uomo o donna che sia, ha avuto le sue esperienze, con i suoi colpi presi ma anche dati ;)
'sera anche a te!

Blackswan ha detto...

sì sì sono curiosa di leggere anche la versione al maschile! :))

Ata ha detto...

Voglio proprio vederlo il due.
Prima maschilista, ora vittima maschilista e poi?

Giuliana ha detto...

Andiamo con la seconda parte xD

gegge ha detto...

ok , ok, datemi un quarto d'ora e la sforno bella calda calda!

@Ata... non capisco mai con che tono commenti! (davvero ;) )

Annastella ha detto...

Si, concordo con il finale : quando una donna dice NO E' NO "
(tranne quando si tratta dello shopping !)
" MA CHE HO FATTO ?? " poi, e' stato chiesto anche a me.......naturalmente ho risposto " NON SEI TU..., SONO IO.." un classico che va' sempre, come il cappotto beige! :-)))