giovedì 14 giugno 2012

Un post salutare

Buongiorno lettori!

Darsi il buongiorno, il salutare in generale, è sempre una cosa piacevole.
O meglio, è sempre una cosa spiacevole quella di NON salutarsi.
Perchè il saluto non si nega a nessuno, magari solo al peggior nemico. Però se lui poi ti saluta per fare il superiore poi devi rispondergli per forza, altrimenti passi per quello  maleducato.

E si che di persone che non salutano ce ne sono un sacco in giro. Le incontri un po' dovunque , hanno quell'aria truce - magari con gli occhiali da sole - e tu dato che le conosci istintivamente dici "Buongiorno!" e loro al massimo ti concedono un piccolo movimento verticale del capo.
Tocca essere onesti, però , nel dire che questo atteggiamento ce l'hanno con tutti, non fanno discriminazioni. Puo' passare chiunque , non li vedrai mai sorridere o augurare a qualcuno di passare una piacevole giornata. Chissà perchè lo fanno, forse hanno i fatti loro, forse son semplicemente maleducati o forse ancora si credono fighi... credo debbano aver visto qualche film in cui il protagonista, bello e tenebroso , si limitava a muovere leggermente le sopracciglia per comunicare.
Solo che , non essendo Marlon Brando o Clint Eastwood dei tempi d'oro, l'effetto è un tantinello diverso. Però , va ribadito, questi almeno sono coerenti.
Eh si perchè ci sono altre persone, che potrete trovare magari tra colleghi, che fanno figli e figliastri, come diciamo a Napoli. A Tizio rispondono appena al saluto , solo su iniziativa Tiziesca , precisiamo, mentre a Caio se ne escono con un sorrisone e un fraterno "Ehy Caio, come stai?eheehheh" che poi a Tizio verrebbero pure i complessi, se poi non arrivasse Sempronio a non ottenere nemmeno una risposta.

I selettivi a volte fanno discriminazioni anche in base al sesso, ad esempio salutano solo le donne , oppure ancora più selettivi sesso&bellezza , salutando solo quelle carine.

Poi abbiamo l'amicone, quello che saluta tutti indistintamente, baci , abbracci, sorrisi , "ueilà fratello" , schiacciate di cinque, pacche sulle spalle , insomma manifestazioni di affetto notevoli, che fanno pure piacere, sempre se non appartieni alle due categorie descritte prima, che le metti in imbarazzo, dopo devono per forza rispondere , se non a tono, almeno con decisione.

Prima parlavo di togliere il saluto, è un gesto con un significato talmente deciso che andrebbe fatto solo a chi ti ha fatto un torto tremendo (anche se c'è una corrente che invece ritiene che il saluto non andrebbe mai tolto, in nessun caso. Almeno quello.) anche se poi con una persona non ti ci parli più per scelta, non è che ha tanto senso almeno il salutarla, se non è un augurio sincero.
Ovviamente poi ognuno la pensa come vuole su ste cose, c'è chi per non salutare una persona, magari perchè non la vede da tempo e si crea quella cosa strana del "ma quello è Caio...boh non mi va di parlarci adesso" e si cambia marciapiede , proprio mentre Caio stava per fare la stessa cosa. Oppure chi nello stesso locale si piazza dall'altro lato, cerca di evitare gli sguardi, anche solo per non dover dire "Ma ciao, come stai?" , quando poi improvvisamente capita di incrociarsi e parte (soprattutto da parte femminile)  il "Teeeeesoro , e tu qua stai? Uh avevo visto una ho pensato ma come somiglia a Sempronia quella!"

Un'altra cosa , diametralmente opposta ma un po' imbarazzante lo stesso, è quando saluti una persona che si trova all'interno del tuo stesso ambiente, consideriamo ad esempio un edificio, luogo di lavoro , scuola università ecc , lo saluti la prima volta, due chiacchiere, poi lo rivedi dopo un quarto d'ora, riparte il saluto. Poi dopo un'ora ancora. E che cacchio ci siamo salutati una volta, basterà il buongiorno per almeno dodici ore,no? E' che poi sembra sempre brutto istintivamente non rifarlo.
Come quando finisce una serata, tutti si stanno salutando , inizi il giro dei bacetti e abbracci.

smack smack tesò a presto smack smack oh non sparire eh smack poi ti chiamo domani eh smack smack sentite allore io vado ok smack smack e poi devi aspettare il saluto degli altri che sono in macchina con te , passano dieci minuti che si son messi a parlare , e devi rifare di nuovo tutto il giro.

Chiudo con un ultimo mistero misterioso quesitoso: Ma a voi quando dicono "Oh , salutami Tizio, ci tengo!" poi dopo lo salutate Tizio a nome dell'altra persona? Io un po' mi dimentico, un po' penso "vabbè se proprio ci tieni chiamalo, il numero ce l'hai , salutalo te" , insomma non dico mai a Tizio "oh , ti saluta CarCarlo!"
Giusto quando sto a telefono con Tizio e accanto a me c'è Caio e Tizio fa "Oh stai con Caio?Salutamelo!" ed io rispondo subito "Si, ricambia!" senza nemmeno aver passato il saluto.

Chiudo salutandovi ed augurandovi buona giornata.
I lettori che vogliono possono ricambiare il saluto.

E se siete con Tizio, mi raccomando, salutatelo da parte mia.
Che ci tengo, eh.

8 commenti:

Blackswan ha detto...

leggendoti mi è proprio venuto in mente un collega d'ufficio..beh, ti saluta tutte ma proprio tutte le volte che ti incrocia o che entra a portare una carta, anche se lo ha fatto cinque minuti prima...un demente!! :)

CervelloBacato ha detto...

Tizio era giusto qui e te l'ho salutato :) Io per i saluti cerco sempre di darli a tutti, tranne quando ho le palle girate e noto che questi vedendomi fanno finta di nulla. Allora che si attacchino e vadano per la loro strada, io non li saluto! ARghhh

giovanna ha detto...

Io non sopporto assolutamente chi fa il distratto e aspetta che sia tu a salutare per primo. Ciao.

Alex V ha detto...

Visto che passo di qua...BUONGIORNO!! :D
Alex V

Blackswan ha detto...

ah...dimenticavo...buongiorno Gegge!!

lillina ha detto...

Questo post cade a fagiolo, per i primi saluti tra me e te!
Ciao, piacere, mi chiamo Lillina, so che segui da un po il mio blog benvenuto tra i miei lettori.
Mi incuriosisce sempre come arrivate a me...cioè mica qualcuno ti avrà detto di salutarmi? Spero di no, ma che ti abbia colpito il mio charm blogger ahahahahah
Vado che fa caldo e stamattina mi sono cotta al sole

gegge ha detto...

Buon pomeriggio a tutti!!

ps lollì ,ma chi mi doveva dire di salutarti? che stai a ddì?
(sarà il troppo sole? ;P )

Paleomichi ha detto...

Tizio dice che il suo numero ce l'hai, quando hai voglia fatti piuttosto vivo con lui. E se non lo fai ti toglie il saluto.