mercoledì 25 luglio 2012

Il Gioiello del riscatto

Ricordate quando vi ho raccontato la storia della borsa-cessotto che ho regalato alla mia donna un paio di Natali fa? ( Per chi non c'era , QUI il link )

Insomma , riassumendo era il mio primo regalo nei suoi confronti , mi ero dimenticato di prendere qualcosa di decente, ero pure indeciso , c'erano le cavallette oh mio Dio le cavallette e quindi era la vigilia di Natale e non avevo nulla di carino da regalarle.
Chiamo un amico, andiamo a fare due passi e ci facciamo abbindolare come due fessi dal parere di una commessa che ce la vende come fosse un affarone.

L'altra volta avevo finito il post più o meno così.
Oggi vorrei fare il sequel.


Eh già, perchè ovviamente in seguito c'è stata la necessità  il piacere e l'occasione, di farle altri regali.
Capirete come dovessi riscattare lo scarso risultato natalizio, l'occasione giusta me la forniva il suo compleanno , non troppo lontano da farle dimenticare da borsa ma nemmeno troppo vicino da fargliela ricordare. Diciamo che se la borsa in questione la teniamo come termine di paragone per ogni altro successivo regalo, allora potevo solo migliorare.
Mi serviva solo un'idea, qualcosa di bello che le facesse dimenticare quella cosa marrone.

Arrivò l'occasione, inattesa. Un giorno un amico mi presenta un suo amico "ehy ciao piacere di conoscerti tu di dove sei cosa fai " solite cose poi esce che questo fa' l'orafo.
Appena ho sentito sta cosa è scattata una specie di molla. La mia creatività si esterna in tanti modi, dalle parole nei post agli omini con la mollica a tavola, dalle vignette di Scoopy (ma non vi siete ancora iscritti al suo blog? è qui ) alle sculture fatte di caccole. Insomma, era l'occasione giusta per cimentarmi anche nel campo della creazione di gioielli.
E quando mi capitava più?
Inoltre potevo far passare la cosa come la voglia di fare un regalo speciale alla mia donna.

Così presi alla lontana il discorso , cercando di avanzare la proposta senza che sembrasse una cosa stupida. Insomma, pensai , ma quanti gli avranno chiesto una cosa simile? Questo non lo conosco nemmeno e gli chiedo sta cosa stramba. Alla fine mi faccio coraggio e gli spiego la cosa attraverso un messaggio, per verificarne la fattibilità. Mi risponde come se fosse una cosa naturale, mi dice "certo, vieni da me lunedì e vediamo come farlo" . In quel momento comincio a pensare un po' a come farlo, tenendo comunque presente che avrei dovuto considerare l'elemento prezzo, dato che con ste cose anche un millimetro in più comporta una rilevante differenza del costo finale.
Scarto ipotesi classiche come metterci una scritta o altro, scarto l'anello (all'epoca - ed anche oggi - mi sembrava troppo impegnativo ) e alla fine restava solo qualche forma strana da fare, che volevo fosse comunque un minimo originale. Alla fine vado di rielaborazione delle nostre iniziali.
Riferisco con chiarezza l'idea, disegnamo una bozza e direi che ci siamo , vai bello!

Tadàààà



Gegge e Cagnaccio


Riprende le nostre iniziali , specularmente , così da sembrare un cuore.
Ci ho fatto mettere anche una pietruzza sulla G , anche se non ho idea di cosa sia.
Però so soddisfazioni , il fatto di averlo disegnato è comunque una particolarità che ogni volta che lo guardo me lo fa' piacere di più. A lei è piaciuto , anche se le ho dovuto spiegare la finezza delle iniziali, dato che in effetti sembra un cuore , ad un occhio non attento.
Ha recuperato la fiducia nei miei gusti ed ho potuto campare di rendita per un paio di festività a livello di regali poco creativi.


ps vendo borsa marrone , prezzo affare. Contattare ore pasti.

11 commenti:

Selli ha detto...

Non credo che la venderai mai quella borsa, è... Bleah. Con il gioiello invece ti sei riscattato, per fortuna!

CervelloBacato ha detto...

Che brava ragazzi gegge ;) Ma lei fa proprio Cagnaccio di nome?! Behello!

Cristina ha detto...

Uau, mi piace sta cosa, sei un creativo!

Blackswan ha detto...

come potevamo aver scordato QUELLA borsa...orrenda!! bene col gioiello ma più pietruzze la prossima volta !! si sa che i diamanti sono i migliori amici delle ragazze! :)
p.s. ma LEI si chiama davvero Cagnaccino? :o

Sig.na Silvietta ha detto...

Molto carina la collana! Bravo.. ti sei rifatto della borsa importabile! E cmq ... mai egalare una borsa ad una donna , a meno che lei non ti abbia specificato esattamente marca e modello preciso!

Emily ha detto...

ma bellissima **

gegge ha detto...

Ragazzi, ma puo' mai essere chi si chiami davvero Cagnaccio??

eheheh ma è un appellativo ironico ed affettuoso che le ho dato io... dato che per proteggere la sua privacy non posso certo rivelarvi che si chiama Chiara.

:P

Son contento che vi piaccia, a me piace perchè è semplice.

Blackswan ha detto...

perché Cagnaccio che aveva di strano? ;)

Valentina ha detto...

Wow! Ma questo gioiello è davvero bello!!!! Originale, personalizzato...e poi ci hai messo il cuore.... complimenti!!!!!

Cagnaccio ha detto...

Anche a me e' piaciuto tantissimo...peccato che da allora (un anno e mezzo fa) la sua creativita' sia morta....e con essa i regali per me :((((((

Emily ha detto...

Cagnaccio, vieni dalla nostra parte! ormai la sua creatività la usa solo per le vignette di Scoopy. Shame for Gegge!!!