sabato 21 luglio 2012

Le Boy Band di fine secolo scorso e l'uso che ne facevi per acchiappare

Da ragazzino speravo che improvvisamente uscisse una boyband che avesse almeno un membro che mi somigliasse abbastanza: Avrei risolto ogni problema di reperimento fanciulle .
Qualunque coetanea o giù di lì che avessi incontrato per caso, magari sull'autobus per andare a scuola , qualunque ragazza mi avrebbe presentato qualche amica , stringendomi la mano l'avrebbe trattenuta un secondo pensando : "Ua' ma questo somiglia a Franky dei Dancefourlove! Devo assolutamente farlo mio, così posso vantarmene con tutte le amiche!"
Pensieri da adolescente arrapato.
Il fatto è che all'epoca dovevi subire l'ideale concorrenza di sti tizi, per la verità tutti sui venticinque anni , un po' come gli attori che interpretano gli studenti delle superiori nei telefilm (ma quanti anni aveva davvero Dowson??Li ho raggiunti, adesso?) e questi popolavano i primi sogni umidi delle teenager dell'epoca, quelle che non avevano sorelle maggiori che le avevano iniziate precocemente ai vari Bon Jovi ecc. Alle donne della mia generazione sono toccate le boy-band, roba che prima al massimo c'erano i Duran Duran , poi si sono moltiplicate come i Gremlins se li bagni dopo mezzanotte. Ricordo che si iniziò con quelli che forse ancora oggi sono i più famosi, i PrendiQuestoTiè , chiamati anche Take That che fa' più figo. Creati direttamente in laboratorio di marketing, essi andavano bene per tutti i gusti, come le collezioni estive dei magnum.
C'era il tizio bello oggettivo che fungeva da leader , quello cucciolotto ma che carino per le donne con sviluppato l'istinto materno, quello invece più maturo (si riconosceva dal pizzetto) per le donne con il complesso di Elettra, gli altri erano ramdom, l'importante è che sapessero ballare e fare coreografie, che tanto non li facevano cantare mai nulla che fosse più di un semplice coretto.

Visto che nulla di bello dura per sempre, queste band hanno avuto negli anni una certa tendenza a sciogliersi , dato che ognuno voleva andare per la sua strada. Ma , come per l'Idra e per i capelli bianchi , taglia una testa e ne ricrescono due.
Nacquero così gli N'sinc che non li ho mai sentiti (e si capisce dal fatto che non so nemmeno come si scriva correttamente)  ed i Back street boys. Dei primi so solo che ne faceva parte Justin timberlake , quello delle scarpe, mentre per i secondi ci sarebbe tanto da dire. C'era il leader , Nick , che aveva i capelli tinti biondo platino e la fila a centro, un taglio che provai a farlo anche io con l'unico risultato che un amico di famiglia mi disse : "Gè , ma che hai la pucchi###a in testa?"  (intraducibile, se avete capito bene) e poi erano ingovernabili, nonostante Leo Di Caprio riuscisse a tenerli sempre in ordine persino mentre il Titanic stava affondando ed avesse a disposizione le gelatine dei primi del 900.
Comunque i BBB hanno avuto il merito di dare il via a delle coreografie straordinarie, con passi e movimenti di incredibile coefficiente di difficoltà. Va menzionato il movimento " you " , che consiste nell'indicare in avanti con l'indice, come se avessi di fronte la persona di cui stai parlando , ottima da usare quando la parola nella canzone è "you" , e il corrispettivo "me" , fatto avvicinando il palmo della mano, rigorosamente aperta, al petto. Poi c'è l'apertura delle braccia a semicircolo, un po' come il classico "passa la cera togli la cera" del maestro Miyagi, pero' in contemporanea ed al rallenty.
vabbè a titolo esempificativo eccovi un video, potete mettere il play come colonna sonora di quel che resta del post.
Tra tanta accozzaglia di sbarbatelli, anche statisticamente doveva pur esserci una che facesse buona musica: Ecco che arrivano i 5ife. Secondo me erano bravi. Non c'era un singolo che non mi piacque. Ovviamente anche loro inseguivano i clichè del genere, ma le loro canzoni non erano un misto di "Oh baby babe i love you" e basta. Eh si, perchè non so se avete mai provato a tradurle, ma non è che i testi siano così profondi come il tono struggente di chi canta lascerebbe intendere. Giusto per mantenerci all'esempio del video di prima: Non m'importa chi sei,da dove vieni,cosa facevi,finchè mi ami (babe) chi sei,da dove vieni,non importa cosa facevi (baby) finchè mi ami Cioè un concetto del genere Modugno lo ha espresso decenni prima in maniera molto più affascinante. Vabbè , non facciamo paragoni impietosi e torniamo alla storia delle Boyband. Vi dicevo che all'epoca , se facevi conversazione con una ragazza, il discorso poteva facilmente cadere su questo argomento, dato che erano pure i primi anni che Mtv trasmetteva in Italia e tutti a dire "Hai visto il nuovo video di Tizio?" "Oh io ho visto il nuovo video dei Caii" roba che oggi non te ne fregherebbe niente nemmeno se li girassero Martin Scorsese o Quentin Tarantino. Dicevo, occorreva un minimo di preparazione in tema, quindi uno si doveva sentire un po' ste cose, imparare almeno due nomi di questi in modo da far sembrare di avere gusti coincidenti, quando sarebbe stato carino poter mettere su un bel cd dei queen , e far vedere che magari di musica non ne capisci nulla, ma sai riconoscere l'oggettivamente stupendo. A meno che non capitava di conoscere la tipa rock che aborrava questo genere di musica , ed allora facevi pure una figura di merda che te li ascoltavi te, che vabbè le donne almeno li trovavano belli , che giustificazione avevi? Potevi mai dire che era materiale per poi acchiappare? Ad un tratto qualcuno ebbe una idea mostruosa: Fare una band composta da donne! Così anche gli uomini avrebbero avuto le loro cantanti da idolatrare , affascinati da sorrisi o faccini dolci , e nacquero così le Spice , anche loro con le loro regole, i clichè , le caratterizzazioni (esplicitamente dichiarate) Insomma, il mondo della musica non fu più lo stesso. Quanto a te, nel frattempo avevi deciso di puntare su altre armi, di sfoggiare con le donne altri tipi di cultura. Però ogni tanto una sbirciatina su Mtv la davi lo stesso, per vedere se sto tizio che ti somiglia è finalmente riuscito ad emergere nel panorama musicale. Ma quanto cacchio ci mette?? ps sul blog di Scoopy trovate una nuova striscia, clikkate qui

3 commenti:

ApeRegina ha detto...

ma, preferivo comunque i Boyzone, però hai provato a cercare su internet "two chinese guy" che fanno la parodia del video dei Backstreet Boys che hai postato? Imbattibili, io se fossi maschio userei QUELLO per l'abbordaggio :)

Ata ha detto...

Hai dimenticato i Take That.
Carini anche quelli.

Francesco_Imp ha detto...

le spice girls mi pare vengano prima dei ragazzi del vicoletto alle spalle