venerdì 1 marzo 2013

Le cose che ho imparato su Facebook , riguardo al voto in Italia

Allora




1) Se il tuo voto è diverso dal mio allora sei un coglione, un venduto , un irresponsabile , uno che non capisce niente , una merda ( la qualificazione varia in base alla specifica lista selezionata)

2)L'importante è andare a votare , anche se dentro di te non si è formato un tuo convincimento , DEVI andare a votare. Davvero, non importa per chi.
E non dire che vuoi legittimamente esercitare il tuo diritto di NON votare , altrimenti te ne stai fregando. E poi sappi che non ti potrai lamentare fino alle prossime elezioni.
Mica chi vince deve governare bene anche per chi non l'ha votato, o per chi non ha votato nessuno.
Vai , vota , dai che c'è il concetto del "meno peggio"!

3) Ovviamente , una volta che vai a votare, se non hai votato chi ho votato io, ricorda il punto 1) di cui sopra.

4) Se hai votato il Nuovo allora sei un irresponsabile , hai reso l'Italia ingovernabile.
Adesso sono spread tuoi.
Ma bravo!

5) Se invece ti sei affidato all'usato garantito , allora sei di coccio, dopo tanti anni di delusioni ed aspettative mancate.

6) Se le primarie fossero finite diversamente. Aaaaah , se fossero finite diversamente. Che a quell'altro l'avrebbero votato tutti.

7) Il 30% circa degli elettori al Senato , ed il 29% circa di quelli della Camera non sono iscritti a facebook

2 commenti:

Valeh ha detto...

mhuahahahu! vero!!!

Clorofillla ha detto...

esatto!