venerdì 20 aprile 2012

Domani . Dopo . Più Tardi.


Avete presente quei film in cui c'è una bomba e la disinnescano quando sul timer c'è scritto 00:01 ?

Ecco , il modo in cui gestisco la mia vita è proprio questo.
Mi riduco sempre all'ultimo per qualunque tipo di cosa io debba fare.
"ok,lo faccio dopo" sarebbe il mio tormentone, se la mia vita fosse un monologo comico.
La mia carriera universitaria è piena di esami sostenuti studiando come un pazzo gli ultimi giorni, nonostante fossero in programma da mesi. Ed il problema è pure che mi è andata spesso bene , altrimenti avrei imparato la lezione , sarei diventato più responsabile. Non che non lo sia come qualità generale, però non posso negare una certa combinazione di pigrizia e disorganizzazione che è un vero e proprio mix esplosivo, nel senso che spesso e volentieri fanno esplodere di rabbia il mio cagnaccio da guarda, lei che è una persona tra le più quadrate e organizzate che conosca. Vedete, il problema delle persone quadrate è che non capiscono come sia possibile che non tutti agiscano come loro. Ed hanno ragione.
Ho sempre avuto sta cosa di dovermi ridurre all'ultimo, trovarmi con spesso con l'acqua alla gola oppure riuscire a fare qualcosa giusto appena prima dell'ultimo giorno utile.
Bollette o tasse riportano il timbro con , appunto , l'ultimo giorno possibile di pagamento, impegni programmati nel peggior modo possibile, che nonsiamai accade un imprevisto poi come si fa?
esiste una teoria della comunicazione, chiamata del "non ora" : In pratica chi l'ha elaborata sostiene che quando qualcuno ci fa una richiesta , una delle tattiche è quella di dirgli "non ora" , in questo modo il richiedente ha la possibilità ed il tempo di riflettere sulla sua richiesta, e riproporla soltanto se continua a ritenerla davvero necessaria.
E' un bel modo per ritardare gli impegni, il fatto è che non tutto può essere posticipato o evitato.
La tecnica del "non ora" , se ci pensate bene , la applichiamo comunemente nei rapporti sociali e professionali. qualcuno potrebbe vederla come una necessità , che altrimenti le persone troppo disponibili verrebbero subissati di richieste , richieste in alcuni casi superflue o non necessarie, in quanto frutto di un impulso non razionale.
Mah.
Sarà anche vero, però non deve essere una scusa per giustificare altro.

Mi viene in mente che devo andare al matrimonio di un caro amico ad inizio maggio, e non mi sono ancora interessato del vestito... meno male che almeno le scarpe ce le ho già.
 In ogni caso questa è una storia che deve finire, prima o poi.
Ecco , l'ho rifatto incosciamente, vedete?
...deve finire ora.
;p

ps ho googlato "bomba timer" per reperire dalla rete una immagine a tema, mi sa che da oggi tra i miei lettori fissi ci sarà l' F.B.I.
E vabbè.

12 commenti:

nina ha detto...

oh mamma quanto ti capisco!
io sono peggio se possibile!
passo da "non ora" ad essere la più quadrata del mondo in un nanosecondo!
capisci che è dura starmi dietro o ritenermi coerente! :)
occhio all'F.B.I. !!! :D

Chicca ha detto...

No...io sono tutto il contrario...una control freak delle peggiori specie. Appoggio il partito del qui & dell'adesso :)

La Segretari@ Imperfetta ha detto...

il mio non ora ... di solito diventa mai più .... ti capisco ti comprendo ti imito da sempre senza saperlo!

Kassandra Black ha detto...

Praticamente avresti potuto descrivere me xD Per gli esami io arrivavo al punto di dirmi "magari non lo passo così imparo la lezione" e poi lo passavo e la volta dopo tutto da capo u,u

Melinda ha detto...

Io invece dico sempre ora...ma fare più cose contemporaneamente diventa un disastro e quindi mi si accumulano le cose e alla fine mi riduco sempre all'ultimo minuto proprio come succede a te.
E' più di un mese che ho l'orologio fermo, ti pare che riesca ad andare a rimetterla...grrr che nervi!

Silvia Schwa ha detto...

Anche a me capita la stessa cosa XD, però a volte mi capita l'opposto.
Comunque tra venti minuti devo uscire e devo ancora farmi la doccia, vestirmi, prepararmi..aiutooo XD!!

Pier(ef)fect ha detto...

io sono un fan del " non ora". ogni singolo esame l'ho fatto gli ultimi giorni o non l'ho fatto più perchè se non ho l'adrenalina dello "sta per succedere" non concludo molto... diciamo che nel lavoro è un po' diverso, forse!
la mia prof di italiano diceva che davo il meglio di me sotto stress, come non crederle u.u?!

Isotta ha detto...

Sono io! Che schifo di vita facciamo però...io vorrei essere super organizzata!

gegge ha detto...

concordo ma , vedi , è il "vorrei" che non basta...

;) è tutta una questione di energia potenziale gestita male!

CervelloBacato ha detto...

Ahah sembra di leggere di me stesso quando parli degli esami universitari... Tre mesi prima: oggi mi metto a studiare, tre settimane prima: cazzo devo ancora iniziare!

N2O ha detto...

ah...io non ho speranze... benvenuto nel club!

Valentina ha detto...

.....idem come sopra.... mi sa che siamo davvero in tanti a ridurci allo 00:00:01.......