mercoledì 25 aprile 2012

io tu e le bocce.

No, il titolo somiglia ad uno dei precedenti , ma è un post diverso.
E' che la citazione è versatile.
Oggi siamo andati in spiaggia. In casa chissà dove lei aveva trovato delle bocce.
Sento dall'altra stanza , con la porta chiusa , qualcosa tipo "Adgobvdgre , posfvr chirh beoork bocce?"
Ero distratto ed ho capito bene solo l'ultima parola. Visto che mi piaceva, ed era contenuta in una domanda , mi sono limitato a rispondere "Si!"
Avevo voglia solo di riposarmi spaparanzato sul telo, però ormai avevo detto "Si!".
E vabbè, giochiamo.
Che poi le bocce sono un gioco destinato a estinguersi presto, dato che è uno sport di pensionati ed è notorio che con le ultime manovre del governo i pensionati in un anno non troppo lontano non ci saranno più.
Erano diversi anni che non giocavo a beach bocce (così fa un po' più figo) però non è andata poi tanto male.

Il problema è che è uno sport potenzialmente violento. Perchè non sempre è facile distinguere quale delle bocce è più vicina al pallino. Si rischia la rissa, nel kit dovrebbero vendere in allegato anche il metro.
Qui io avevo la verde e lei la rossa.
Mah.
I sostenitori della tecnologia in campo hanno ragione, nel 2012 non è possibile che possano esserci ancora tali incertezze nello sport.


altrimenti puo' venirti in aiuto il teorema di Pitagora. Oppure si consulta un ignaro passante, per ottenere il parere di un terzo. Sperando che non ti capiti un turista svizzero, che si sa che son sempre neutrali.

All'inizio , comunque - dovevo farci un po' la mano - non riuscivo a fare tiri decenti.
Poi ho ricordato quello che disse il maestro Miyagi al suo allievo in Karate Kid , "Daniel-San non devi avvicinarti al pallino, devi colpire le bocce dell'avversario ed allontanarle"
Quel film è pieno di perle di saggezza , dovrebbero proiettarlo nelle scuole.
Comunque puoi adottare questa tattica solo se tiri per secondo.


Insomma,alla fine ho perso, però io ho giocato meglio.

7 commenti:

katiu ha detto...

Mia mamma faceva i tornei di bocce, e da bambina avevo assisito anche a qualche gara.
Ma nemmeno io capisco mai qual'è la palla più vicina al boccino!

Arim ha detto...

io non ho mai giocato a bocce, i miei nonni non ci hanno mai giocato, ma quando da piccola andavo da loro al centro anziani c'erano sempre dei vecchietti che litigavano su chi aveva vinto, chi aveva barato e cose così...una noia, non capivo come potessero divertirsi! e continuo a non capirlo...

N2O ha detto...

la rossa mi sembra leggermente piu vicina della verde... :P
in francia comprai le bocce quelle tutte "argentate" dove cambiano solo le forme delle linee disegnate sopra... bellissime da vedere! :D

Melinda ha detto...

Pensa, mio padre non è pensionato e gioca a bocce, ci sono anche ragazzi che partecipano, fanno gare in giro per la regione, non è uno sport estinto, è solo che viene declassato da altri sport più famosi.
Comunque il metro è sempre utile, d'accordo con te :D

Pier(ef)fect ha detto...

non ho mai capito il gioco delle bocce O.o ma è colpa mia e forse non ci ho mai giocato XD

Ade ha detto...

Ma allora le bocce esistono ancora :D

mandorla ha detto...

ahahahahah..la rossa vince comunque.
mitico DanielSan,il mi fratello dopo quel film cominciò a tenere i bonsai..no dico..

:)