lunedì 24 dicembre 2012

Non è il solito post sul Natale, qui di parla di Natura!

Premessa: Oggi immagino che tutti scriveranno sul Natale, quindi vi offro qualcosa di alternativo ok?
Basta con i classici post di circostanza, che parlano di cibo , regali ecc ecc


Avete mai visto qualche servizio in tv sugli animali? Quelle cose tipo discovery channel in cui fanno zum zum , oppure quelli di Piero Angela , in cui fanno sempre zum zum ma c'è la censura che stiamo sulla rai e non è che si possono turbare le menti , che altrimenti le associazioni di qualunque cosa fanno partire esposti querele interrogazioni parlamentari ricorsi alla corte europea dei diritti dell'uomo anatemi ecc?
Quindi fanno vedere solo la parte del corteggiamento,tutto di classe e gentile, e tutti i filmati si concludono dopo che il leone ha invitato la leonessa a cena, e con la carcassa della gazzella ancora sotto, si scambiano un bacio tipo lilly ed il vagabongo con l'intestino del povero animale indifeso che viene usato a mo' di spaghetto.

Bene, però questo non c'entra nulla.
Oggi volevo fare un post sul Natale, in tema, però non mi va. Mi sono limitato a farvi gli auguri nel post precedente. Dicevo, in questo momento mammà sta arrevotando in cucina (arrevotando è un termine napoletano intraducibile, significa, per farvela breve , che sta dando del suo meglio , ottenendo risultati che sembrano - dall'odore - ottimi ) e quindi ho ancora un po' di tempo libero per scrivere.
Quest'anno non ho ancora visto in tv una poltrona per due, di solito non devo cercarlo , esce lui in tv direttamente , tipo il messaggio di fine anno del presidente . Per adesso non ho visto ancora nemmeno la pubblicità , e non va bene.
No, un attimo . Io non voglio parlare del Natale in questo post!
Dicevo, se avete mai visto quel genere di documentari, se vi appassionano , allora è probabile che come me una volta vi sia capitato di vederne uno che racconta la triste storia delle tartarghine appena appena nate.
Se l'avete visto avete sicuramente pianto con me, passato notti insonni, digerito male, avuto secchezza delle feci, mal di capelli  , metereopatia e flatulenze varie.
Una cosa tristissima.
Insomma, ci sono queste tartarughe mamme che ogni tanto prendono e sentono il bisogno di riprodursi, allora vanno sul bagnasciuga e si mettono a deporre.
A proposito, credo proprio che stanotte anche io digerirò male, sono solo le 19 e ieri nelle intenzioni dovevo fare un pranzo leggerissimo , per poi prepararmi ad affrontare il cenone. Che poi a quanto pare la sera del 24 dovrebbe essere di astinenza e digiuno, o almeno così mi hanno detto.
Sono decisamente poco praticante. Comunque dicevo solo solo le 19 e sto già pieno. Il Cagnccio è stata un po' qui ed ora è andata dai suoi , salutandomi con una appena accennata minaccia: "Stasera non ti abboffare!". E lo diceva guardando quello che c'era nelle pentole , con poca convinzione.
Insomma, scusate, mi ero ripromesso di non parlare del Natale, come staranno facendo tutti gli altri, e quindi non lo faccio. Torniamo alle tartarghine.
Allora le tartarughe mamma dopo aver fatto le uova le sotterrano benebene , e poi se ne vanno da qualche parte che ora non ricordo.
Passa qualche tempo, e le uova si schiudono. E qui inizia il dramma.
In pratica dovete sapere che sulla spiaggia ci sono i granchi , che stanno tutti appollaiati come polli appollaiati come granchi, e non aspettano altro che escano queste tartarughine per farsi la zuppa di carapace in salsa di mare.
Il succo è che le povere tartarughe, appena nate, devono già affrontare la prova più difficile della propria vita: Compiere il percorso tra il bagnasciuga ed il mare.
Sembra facile, sembra poco, ma non lo è affatto.
Un po' come quando dovevo scegliere i regali per i miei: Ci ho pensato un po', poi ho concluso che qualunque cosa avrei preso non sarebbe piaciuta, o non sarebbe stata usata. Alla fine, so che è una cosa non molto carina, ho fatto delle buste con i soldi, tipo matrimonio.
Fare i pacchi regalo è stato molto facile, ho preso delle bustine in cartoleria e ci ho messo la busta ed il pacco regalo. Ok, mi rendo conto che  non è proprio natalizia come cosa, però tra un po' ci sono i saldi , almeno si comprano quello che vogliono.
Per la cronaca , sotto l'albero ci sono dei pacchi o delle buste con su scritto il mio nome , e sono ben più voluminosi di una busta da lettere. Però nessuno sembra un playstation tre.
Scusate ancora, tendo a divagare con questi particolari natalizi , quando qui si vuole raccontare il dramma delle tartrughe.
Insomma, questi esserini cominciano la loro corsa per la vita, e molti di loro vengono già fermati e smangiazzati dai granchi , non riuscendo ad arrivare in mare.
E' la natura, ma io non capirò mai perchè sti tizi che fanno le riprese non si incazzano e fermano questi predatori. Forse proprio perchè è la natura, ok.
Però che cacchio, devi avere il cuore di ferro.
Insomma, questi scendono di corsa, vedono i loro fratelli che fanno sta brutta fine, ma devono continuare a correre verso la salvezza, verso la vita.
E' una metafora assurda proprio dell'esistenza, di una certa visione cinica e molto personalistica della vita.
Chi arriva il acqua poi trova proprio la mamma, e tutti insieme si prende il largo e si va a nuotare altrove, in sicurezza (sempre relativa)
Allora uno si chiede "ma perchè ste mamme sceme non fanno le uova direttamente nel mare? perchè le tartarughine non si alleano tutte e scommano di sangue ogni granchio che si avvicina?"

Insomma, devo smetterla di vedere questi documentari. Anzi avrei dovuto smetterla sin da piccolo, quando la mamma di Bambi  - spoilerissimo - viene uccisa dal cacciatore di Biancaneve, che prende il suo cuore e lo porta alla regina cattiva.

E comunque è venuto pure lo zio, mi sa che si mangia.
ciao cari ;)



3 commenti:

ApeRegina ha detto...

L'ho visto e io ho una tartaruga quindi ho sofferto tantissimo nel vedere tanto dolore inflitto da altri animali o forse dal fato... D'altronde suppongo che se cosi' non fosse saremmo invasi dalle tartarughe...

kermitilrospo ha detto...

una poltrona per due l'han dato ieri o l'altro ieri. e finalmente me lo sono perso!! auguri geggè!

gegge ha detto...

L'hanno trasmesso!!
E l' ho visto tutto, ancora una volta... sarà stata la quindicesima , incredibile ;P